Biblioteca :: Cantieristica

I cantieri forestali sono una realtà molto particolare che con difficoltà vengono inquadrati nella normativa nazionale. Molte regioni si sono attivate i merito per delineare le principali caratteristiche di organizzazione e soprattutto in materia di sicurezza con manuali o schede specifiche.

La sicurezza nei cantieri forestali

Il presente “Quaderno operativo”, raccoglie il lavoro del tavolo tecnico tra il “Gruppo Sicurezza Regionale dei Servizi Forestali Regionali” ed il “gruppo di lavoro SPISAL per la sicurezza nei lavori forestali” della Regione del Veneto.

Dopo una breve descrizione dei principali cantieri forestali e del gruppo di lavoro, sono presentate le diverse procedure per la sicurezza e la prevenzione.

 

Cippatrici

Il crescente interesse per le energie rinnovabili e alternative di cui assistiamo a livello mondiale in Italia si concretizza attraverso l’implementazione dell'impiego delle biomasse legnose.

I benefici di uno sviluppo locale della filiera corta bosco - legno - energia può portare ad una sostanziale riduzione delle emissioni di anidride carbonica. 

Il presente manuale fornisce indicazioni tecniche ed elementi di riferimento utili per l’organizzazione e la gestione razionale di cantieri forestali che utilizzano macchinari di recente introduzione e alta meccanizzazione.

Gru a cavo

Con il termine “gru a cavo” vengono indicate tutte le teleferiche che permettono di raccogliere e scaricare il legname lungo tutta la linea. Le gru a cavo sono anche dei mezzi di concentramento, poiché possono agganciare il legname sul letto di caduta e trascinarlo, tramite la fune traente, o quella di sollevamento, ed il gancio di carico, fino alla linea d'esbosco, cioè la fune portante.

Mentre le teleferiche "da trasporto" sono fisse o semi fisse, le gru a cavo lavorano su linee temporanee che devono essere montate e smontate in occasione di ogni esbosco.

Harverster

L’harvester, o abbattitrice - allestitrice, è una macchina forestale semovente combinata, sviluppata originariamente nei paesi scandinavi e ora utilizzata anche nel resto d’Europa, e in buona parte del mondo industrializzato.

In un solo passaggio, l’harvester abbatte, srama, seziona e accatasta il materiale, che è pronto per essere esboscato con un forwarder o con un trattore munito di rimorchio forestale e gru idraulica.

Manuale del boscaiolo

Il pensiero del bosco viene associato alle piante e a chi ci lavora, ovvero il boscaiolo. Lavoro storico ed essenziale per la cura del bosco. Lavoro che presenta difficoltà e molto spesso procura danni anche fatali, per questo motivo diverse istituzioni hanno realizzato dei Manuali. La presente pubblicazione della Regione Piemonte è stato elaborato nell’ambito del progetto formativo “Tecniche di gestione e allestimento nei cantieri forestali”: Misura C -Azione 2 “Formazione nel settore forestale” relativo al Piano di Sviluppo Rurale 2000/2006 con il contributo congiunto della Comunità Europea e dello Stato Italiano.

Utenti connessi

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online

STUDIO PAT - Studio di Progettazione per l'Ambiente e il Territorio
via Lanzarini, 55 - 36060 Romano d'Ezzelino (VI) - Italy | tel. +39 0424 572516| Fax. +39 0424 572516|
email: info@studiopat.it | email certificata: d.sonda@epap.conafpec.it | P.IVA: 02762560247