Mission

Gli incarichi svolti nell’attività professionale abbracciano diversi campi del titolo di studio conseguito dai componenti facenti parte dello Studio, in particolare il settore della difesa idrogeologica e la mappatura del territorio. Fin dall’inizio dell’attività professionale c’è stata una continua collaborazione con il Servizio Bacini Montani della Provincia Autonoma di Trento,

per i quali sono state eseguite numerose verifiche idrauliche in corrispondenza di nodi idraulici critici lungo i collettori torrentizi, mappatura delle aree di pericolo da alluvionamento, rilievi topografici finalizzati all’analisi dell’efficienza delle opere idrauliche. La tipologia di incarichi svolti ha richiesto un' integrazione ed un aggiornamento costante sull’utilizzo di strumenti di modellistica idrologica ed idraulica e l’utilizzo di specifici software quali gli AdB–Toolbox, HEC–RAS, HEC-HMS, Flo–2D e Trend2D.

Oltre all’attività di studio ed analisi del territorio, si è attivi anche nel campo della progettazione delle opere di difesa in collaborazione con altri professionisti; a questo proposito si cita il progetto definitivo ed esecutivo per la messa in sicurezza dell’abitato di Peaio (Comune di Vodo di Cadore), realizzato per conto dei Servizi Forestali di Belluno – Regione del Veneto. Altri esempi di progettazione di opere di difesa idrogeologia sono quelli riguardanti le opere realizzate sul Rio degli Uccelli e sul Torrente Bombaso, in seguito all’evento alluvionale, che ha interessato il Tarvisiano nel 2003.

Oltre alla progettazione di opere per la difesa idrogeologica, sono stati portati a termine degli incarichi di progettazione di ripristino ambientale, come per esempio la sistemazione del sentiero che dal Passo Rolle conduce ai laghetti del Col Briccon, oppure il sentiero dell’Anello dell’Acqua a Canal San Bovo (TN).

Per quanto riguarda la mappatura del territorio si è attivi nell’ambito dei rilievi topografici con strumentazione propria, sia tradizionale (Stazione Totale/Teodolite), sia con strumentazione GSNN geodetici di alta precisione, sia moderna con Laser Scanner. Le finalità dei rilievi sono da collocarsi nell’ambito della pianificazione territoriale, della progettazione e della valorizzazione ambientale. Terminata la fase di rilievo e prima restituzione, i membri dello studio hanno acquisito le conoscenze necessarie per le elaborazioni di secondo livello (modellazione tridimensionale, estrazione profili, sezioni, calcolo volumi, ecc.).

Un settore trasversale alle varie applicazioni professionali è quello cartografico, ossia la rappresentazione dei dati territoriali. Anche in questo settore si è attivi con varie collaborazioni ed esperienze nell’utilizzo dei Sistemi Informativi Territoriali (GIS). In particolare sono state realizzate nell’ambito dei vari incarichi professionali mappe di pericolo per esondazione dei corsi d’acqua, classificazione dell’uso del suolo da fotointerpretazione, rappresentazione di tematismi ambientali delle più diverse tipologie.

Dall’estate 2010 lo studio ha iniziato a collaborare con alcuni professionisti trentini in merito alla nuova metodologia adottata dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia Autonoma di Trento. I nuovi Piani di Gestione Forestale superano il concetto di particella forestale considerando la struttura globale del bosco e suddividendolo in unità forestali omogenee in cui per ciascuna viene compilato uno specifico database, arrivando per gradi successivi ad individuare degli strati su cui viene effettuato un diverso rilievo relascopico in funzione di alcune variabili quali la fertilità, la produttività e la ripresa stimata. Inoltre, la nuova metodologia prevede un ampio utilizzo della strumentazione GPS e della tecnologia LIDAR sia in fase preliminare e di analisi sia in fase di campionamento relascopico, in quanto le aree da analizzare sono individuate a priori tramite analisi statistica direttamente dal Servizio Foreste e Fauna.

Numerose sono poi le esperienze nel campo della formazione professionale, collaborando sia con il Dipartimento T.E.S.A.F. della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Padova al Master in “Difesa e manutenzione del territorio”, sia con Veneto Agricoltura nel “Corso di formazione per i tecnici di Veneto Agricoltura o per liberi professionisti sull’utilizzo del GPS”.

Lo studio si è sempre mantenuto all’avanguardia nelle tematiche che interessano il territorio e l’urbanistica; si sono frequentati corsi specifici inerenti la Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA), la Valutazione d’Incidenza Ambientale (VIncA) e la Valutazione Ambientale Strategica (VAS). La Valutazione d’Incidenza Ambientale è stata applicata su diversi settori: dalla realizzazione di una variante di PRG del Comune di Velo d’Astico (VI), alla realizzazione di un impianto di produzione e valorizzazione energetica di Biogas della discarica “Maserot”, in Comune di Santa Giustina Bellunese (BL), alla ristrutturazione di una baita in Comune di Pieve di Cadore in Zona a Protezione Speciale (ZPS). Nel corso del 2012 è stata portata a termine la Valutazione Ambientale Strategica propedeutica all’adozione del nuovo Piano di Assetto del Territorio del Comune di Romano d’Ezzelino (VI).

 

Utenti connessi

Abbiamo 4 visitatori e nessun utente online

STUDIO PAT - Studio di Progettazione per l'Ambiente e il Territorio
via Lanzarini, 55 - 36060 Romano d'Ezzelino (VI) - Italy | tel. +39 0424 572516| Fax. +39 0424 572516|
email: info@studiopat.it | email certificata: d.sonda@epap.conafpec.it | P.IVA: 02762560247